Consorzio Vini Alto Adige

Cantine e viticoltori uniti per la qualità del vino altoatesino

Il "Consorzio per la tutela dei vini dell’Alto Adige", istituito nell’ottobre del 2007, conta attualmente 155 aziende vinicole, che in totale producono più del 99 percento dei vini DOC dell’Alto Adige. I soci del Consorzio fanno parte delle tre associazioni che raccolgono i produttori altoatesini, ossia le cantine, le tenute vinicole e i vignaioli indipendenti. Dalle loro fila sono eletti periodicamente i dieci componenti del Consiglio d’amministrazione.

Il consorzio permette ai soci di migliorare costantemente la qualità, unendo know-how e competenze, collaborando e sfruttando le risorse comuni. È una piattaforma di scambio per le aziende vinicole altoatesine, per discutere e tutelare i propri interessi, dando voce a tutti gli operatori del settore.

Il Consiglio d’amministrazione si avvale di esperti interni ed esterni, che affiancano il Consorzio approfondendo argomenti rilevanti, come la normativa in materia vinicola, le politiche del settore o la promozione del vino. Inoltre, il Consorzio collabora strettamente con la Lega coltivatori diretti, il Centro di consulenza per la frutticoltura, la Ripartizione agricoltura della Provincia autonoma di Bolzano, l’EOS, la Società Alto Adige Marketing e altre organizzazioni.

Col varo del Decreto legge del 3 dicembre 2009, il Consorzio ha ottenuto il riconoscimento ufficiale, acquisendo in questo modo un rango istituzionale e la possibilità di presentare istanze alla Camera di commercio, alla Provincia autonoma di Bolzano e allo Stato.