Pinot bianco
weissburgunder
Narrano le cronache che il primo a coltivare il Pinot bianco in Alto Adige fu l’arciduca Giovanni d’Austria nel 1852. Fin dall’inizio, il nuovo vitigno sviluppò il meglio di sé, diventando una delle varietà di punta del territorio e insieme al Gewürztraminer e al Sauvignon blanc. Col suo elegante profumo di mela e la sua acidità vivace, il Pinot bianco è perfetto come vino da tutti i giorni. Per non falsare la raffinatezza del suo gusto fruttato, gli enologi preferiscono usare con molta cautela l’affinamento nei fusti di rovere.
Superficie di produzione:
518 ha
Area di coltivazione:
in tutte le zone vinicole, ad eccezione della Valle Isarco
Allevamento:
pergola e spalliera
Posizione preferita:
vigneti di media altitudine, fra i 400 e i 600 m s.l.m.
Sinonimi:
Pinot Blanc, Weißburgunder
Temperatura di servizio:
10-12 °C
Abbinamenti consigliati:
primi piatti leggeri, canederli, pesce
sauvignon
Superficie di produzione:
381 ha
Area di coltivazione:
Bassa Atesina, Oltradige, conca di Bolzano e Valle dell’Adige, in alcuni vigneti anche in Val Venosta
 
gewuerztraminer
Superficie di produzione:
572 ha
Area di coltivazione:
prevalentemente nella Bassa Atesina (Termeno e Cortaccia), ma anche in altre zone vinicole dell’Alto Adige
 
chardonnay
Superficie di produzione:
528 ha
Area di coltivazione:
prevalentemente in Bassa Atesina, Oltradige, conca di Bolzano e Valle dell’Adige
 
pinot-grigio
Superficie di produzione:
626 ha
Area di coltivazione:
in tutte le zone vinicole, ma soprattutto nella Bassa Atesina e nell’Oltradige
 
riesling
Superficie di produzione:
65 ha
Area di coltivazione:
prevalentemente in Val d’Isarco e Val Venosta
 
sylvaner
Superficie di produzione:
70 ha
Area di coltivazione:
quasi esclusivamente in Val d’Isarco, in piccole quantità anche nella Valle dell’Adige e nella conca di Bolzano
 
veltliner
Superficie di produzione:
26 ha
Area di coltivazione:
Val d’Isarco
 
kerner
Superficie di produzione:
90 ha
Area di coltivazione:
Val d’Isarco e Val Venosta
 
mueller-thurgau
Superficie di produzione:
219 ha
Area di coltivazione:
tutto l’Alto Adige
 
goldmuskateller
Superficie di produzione:
88 ha
Area di coltivazione:
Oltradige, Bassa Atesina, Valle dell’Adige, conca di Bolzano
torna su
Seguiteci ... ... ... ...