Sauvignon
sauvignon
Questo vitigno molto antico fu introdotto dalla Francia in Alto Adige alla fine dell’Ottocento, e da qualche anno la sua diffusione è in aumento. Il Sauvignon altoatesino sviluppa il suo profumo tipico con aromi di passiflora, uva spina, sambuco e ribes nero, dando vita sia a vini freschi e di pronta beva, sia a vini più strutturati e dal gusto più intenso.
Superficie di produzione:
393 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Oltradige, Bassa Atesina e Valle dell‘Adige
Allevamento:
spalliera
Posizione preferita:
A quote maggiori, ma senza superare i 600 metri sul livello del mare, esposti a Est o a Ovest, predilige terreni con ciottoli calcarei
Sinonimi:
nessuno
Temperatura di servizio:
10-12 °C
Abbinamenti consigliati:
asparagi, verdure grigliate, pesce, formaggi di capra
weissburgunder
Superficie di produzione:
540 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Oltradige, Bassa Atesina e Valle dell’Adige
 
gewuerztraminer
Superficie di produzione:
574 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Bassa Atesina, Oltradige e Valle Isarco
 
chardonnay
Superficie di produzione:
538 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Bassa Atesina, Oltradige e Valle dell‘Adige
 
pinot-grigio
Superficie di produzione:
629 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Bassa Atesina e Oltradige
 
riesling
Superficie di produzione:
77 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Oltradige, Valle Isarco, Val Venosta, Merano
 
sylvaner
Superficie di produzione:
73 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Valle Isarco
 
veltliner
Superficie di produzione:
27 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Valle Isarco
 
kerner
Superficie di produzione:
100 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Valle Isarco e Val Venosta
 
mueller-thurgau
Superficie di produzione:
211 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Valle Isarco, Bassa Atesina e Oltradige
 
goldmuskateller
Superficie di produzione:
91 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Oltradige e Bassa Atesina
torna su
Seguiteci ... ... ... ...