Merlot
merlot
Il Merlot fu piantato per la prima volta in Alto Adige circa 120 anni or sono, insieme ad altri vitigni bordolesi. È una varietà a maturazione precoce che predilige le zone calde, con terreni profondi e argillosi. Se ne ricavano dei fini fruttati, corposi e dal gusto pieno, dotati di fascino mediterraneo e con un sentore tanninico morbido e maturo.
Superficie di produzione:
186 ha
Area di coltivazione:
prevalentemente in Bassa Atesina, Oltradige e conca di Bolzano, ma anche nella Valle dell’Adige
Allevamento:
prevalentemente a spalliera
Posizione preferita:
terreni caldi e argillosi a fondovalle
Sinonimi:
nessuno
Temperatura di servizio:
14-16 °C
Abbinamenti consigliati:
selvaggina ungulata e da penna, piatti di carne classici, formaggi stagionati
vernatsch
Superficie di produzione:
846 ha
Area di coltivazione:
tutto l’Alto Adige
 
blauburgunder
Superficie di produzione:
410 ha
Area di coltivazione:
soprattutto Bassa Atesina (Egna e Montagna), ma anche Oltradige, conca di Bolzano, Valle dell’Adige e Val Venosta
 
lagrein
Superficie di produzione:
451 ha
Area di coltivazione:
conca di Bolzano, Bassa Atesina, Oltradige, Valle dell’Adige
 
cabernet-sauvignon
Superficie di produzione:
158 ha
Area di coltivazione:
Bassa Atesina, Oltradige, conca di Bolzano, Valle dell’Adige
 
rosenmuskateller
Superficie di produzione:
15 ha
Area di coltivazione:
Oltradige, Bassa Atesina, conca di Bolzano, Valle dell’Adige
torna su
Seguiteci ... ... ... ...