cantinieri altoatesini non solo custodiscono la qualità delle uve vendemmiate, la rendono ancora migliore, utilizzando da un lato tecniche di vinificazione innovative, dall’altro intuito e sensibilità. I vini dell'Alto Adige si distinguono proprio per questo, per la chiarezza delle loro note fruttate: di sambuco nel caso del Sauvignon, di rose nel Gewürztraminer, o di frutti di bosco nel Lagrein. La gamma dei vini altoatesini è assai variegata, e oltre ai vini varietali DOC, comprende anche una serie di vini concentrati di alto pregio, idonei a un eccellente invecchiamento.

Oggigiorno, quasi tutti i vini altoatesini della fascia di qualità superiore sono affinati in piccoli fusti (barrique), per lo più di rovere francese. Ma ultimamente si sta riscoprendo anche l’affinamento in botti grandi di legno. Le ottime quotazioni che i vini dell’Alto Adige riportano nelle guide enologiche più rinomate dimostrano la capacità dei vinicoltori e cantinieri altoatesini di creare vini di prim'ordine.