In Valle Isarco, la zona vinicola più settentrionale d’Italia per i bianchi, la viticoltura s’immerge in un paesaggio decisamente alpino. La vite si scontra qui con i suoi limiti fisici e climatici, crescendo su un terreno sedimentario di mica e quarzo: eppure i viticoltori altoatesini stanno dimostrando di poter raggiungere risultati eccellenti, producendo vini bianchi vigorosi e al tempo stesso raffinati, di grande pregio internazionale. Da uve SylvanerMüller Thurgau ottengono vini particolarmente freschi, dal gusto minerale e assai gradevoli al palato, dotati di una stimolante acidità. Da alcuni anni, inoltre, anche i vini della fascia qualitativa più elevata prodotti coi vitigni KernerRiesling della Valle Isarco stanno riscuotendo sempre più favori fra gli esperti.


Superficie di produzione:  397 ha
Altitudine dei vigneti:400 a 800 m s.l.m.
Terreni:micascisti (quarzofillite) da depositi pluviali e terreni detritici sabbiosi
Produzione: 91% vini bianchi, 9% vini rossi
Vitigni più diffusi:Müller-Thurgau, Sylvaner, Kerner, Gewürztraminer