Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
26.06.2018

1.953 vini altoatesini all’assaggio

Quale sarà il verdetto degli esperti?

Cosa viene in mente quando si pensa ai vini bianchi e rossi dell’Alto Adige? Forse espressioni come “corposo”, “fresco”, “di carattere”? Questa è esattamente la domanda che nelle scorse settimane si sono posti i critici delle rinomate guide enologiche italiane “Vini buoni d’Italia”, “Doctor Wine”, “Slow Wine” e “Gambero Rosso”: dal 28 maggio al 22 giugno gli esperti hanno infatti avuto modo di assaggiare ben 1.953 vini altoatesini, bianchi e rossi, della vendemmia 2017. Quale sarà il loro giudizio su questa annata?

Herbert Taschler, esperto di vini altoatesini e critico per la guida Gambero Rosso, azzarda una previsione: "Il 2017 è stato caratterizzato da condizioni climatiche estreme, con grandine e freddo, ma, nonostante questo, la qualità è estremamente soddisfacente: i bianchi altoatesini del 2017 presentano in generale un carattere elegante, con note fresche e fruttate; i rossi sono invece caratterizzati da un colore meno intenso rispetto al solito e da una struttura meno complessa, ma risultano molto piacevoli al palato.

Da anni i migliori vini dell'Alto Adige trovano posto nelle guide enologiche internazionali; per conoscere quelli di quest’anno, bisognerà attendere fino all'autunno,

ma una cosa è certa: i più meritevoli entreranno sicuramente nelle prestigiose guide “Vini buoni d’Italia”, “Doctor Wine”, “Slow Wine” e “Gambero Rosso”. Il 30 novembre, in occasione dell’evento “Top of Wein” a Merano, i vini premiati dalle guide verranno quindi offerti al pubblico per una degustazione esclusiva: un’occasione unica di condivisione e piacere!

Vini Alto Adige: avete già trovato il vostro preferito?
Un altro assaggio?
Altre cose da sapere sul mondo vinicolo dell'Alto Adige
Torni all'elenco