Törggelen Alto Adige
05.10.2017

Gusto e tradizione con l’originale Törggelen

Törggelen com' era una volta in mezzo alle zone vinicole dell’Alto Adige

Passeggiare nella natura e poi sedersi a gustare vino e castagne immersi nei colori dell’autunno: è la stagione del Törggelen. Il 7 ottobre si inaugura l’iniziativa "Törggelen originale" promossa da ventitré Buschenschänke, tipiche osterie contadine selezionate secondo precisi criteri qualitativi: sono tutte, infatti, ubicate nelle zone di tradizione vitivinicola, cioè Valle Isarco, area di Bolzano e dintorni di Merano, ed offrono tutte castagne e vino di produzione propria come vuole l’antica tradizione.

Il nome “Törggelen” deriva infatti proprio dalla produzione del vino: il “Torggl” (dal latino “torquere”, che significa torcere) era il torchio (“torculum”) utilizzato per spremere l’uva; già citato nel XIV secolo, questo prezioso strumento è stato utilizzato dai contadini, nella sua forma tradizionale, sino al XIX secolo. Era usanza dei viticoltori festeggiare, in autunno, il raccolto e la vinificazione aprendo le porte dei propri masi ai visitatori e ai viandanti per far assaggiare loro il vino novello, che gli ospiti erano soliti bere accompagnandolo col cibo che si portavano dietro. Col tempo i contadini cominciarono ad offrire anche castagne e qualche piatto tipico della stagione e così nacque il Törggelen!

Potete trovare qui un elenco delle ventitré osterie tradizionali che partecipano all’iniziativa “Törggelen originale”. Una menzione speciale merita la tenuta Wasserhof di Fiè allo Sciliar, nota per i vini che produce e vende tutto l’anno.
Un altro assaggio?
Altre cose da sapere sul mondo vinicolo dell'Alto Adige
Frutto della storia e dell‘innovazione
Terra di vini

Frutto della storia e dell‘innovazione

Pur essendo una delle zone di produzione vinicola più piccole di tutta Italia, l’Alto Adige è una di quelle dove si coltivano più vitigni. Contandoli ...
Torni all'elenco