Enotecario con bottiglia di vino
18.03.2022

Il Consorzio Vini Alto Adige sostiene e promuove il concorso “Miglior enotecario d’Italia”

Per la prima volta la figura dell’enotecario italiano ha un concorso dedicato

L’Associazione Enotecari Professionisti Italiani (Aepi) ha deciso di puntare i riflettori per la prima volta sulla figura dell’enotecario, dando il via alla prima edizione del concorso “Miglior enotecario d’Italia”. Realizzato in collaborazione con Vinarius (Associazione Enoteche Italiane) e sostenuto da numerosi Consorzi vinicoli tra cui il Consorzio Vini Alto Adige, il concorso ha l’obiettivo di valorizzare e dare la giusta visibilità mediatica ad una delle professioni fondamentali del settore. L’enotecario, infatti, è uno dei principali mediatori tra consumatore e mondo vinicolo, sempre pronto a proporre consigli e abbinamenti, chiarendo dubbi e curiosità. Vantando di un’ampia conoscenza in merito al prodotto, ai gusti dei consumatori e al settore enogastronomico, è considerato una delle figure di rilievo della filiera vinicola italiana.

Per la prima volta gli enotecari d’Italia avranno l’occasione di confrontarsi e condividere le proprie esperienze professionali all’interno di un contest loro dedicato. Il concorso “Miglior enotecario d’Italia” è aperto a due categorie: ad enotecari di bottiglierie e a professionisti che si dedicano alla mescita. Potranno partecipare titolari, dipendenti, consulenti, collaboratori e liberi professionisti; nel caso si trattasse di enotecari appartenenti ad una stessa enoteca, potranno prendere parte al concorso solamente se vi ricoprono un ruolo attivo.

I partecipanti si sfideranno in due prove e verranno valutati da una giuria composta da quattro membri esperti del settore beverage, capitanati da Stefano Caffarri, grande professionista di comunicazione enogastronomica. I sei semifinalisti, tre per ogni categoria, avranno l’occasione di partecipare a una delle migliori formazioni professionali del settore.

La finale si terrà a Roma nel mese di giugno, dove per entrambe le categorie sarà proclamato un vincitore per il titolo di Miglior Enotecario d’Italia 2022. Oltre a questa premiazione, verrà premiato anche il Miglior Enotecario d’Italia Under 30 e il Miglior Enotecario d’Italia all’estero.

Il Concorso “Miglior Enotecario d’Italia” è un’iniziativa patrocinata dal MIPAAF (Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali) e si prepara ad essere una grande occasione per valorizzare una professione della filiera vino italiano di alta qualità.
Un altro assaggio?
Altre cose da sapere sul mondo vinicolo dell'Alto Adige
Pioniere del Vino - Toni Rottensteiner
Terra di vini

I pionieri del vino in Alto Adige

Diversi personaggi lungimiranti, accomunati dal desiderio di realizzare dei vini d’eccellenza in un territorio così particolare come l’Alto Adige, ...
Torni all'elenco