Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
29.07.2019

Il piacere del vino in estate

Freschi, fruttati e nobili: così si presentano i vini estivi dell’Alto Adige

In estate gli aperitivi all’aperto, i piacevoli picnic e le grigliate serali in compagnia sono comuni. Ciò che non deve mai mancare è il vino dell’Alto Adige. Classici come il Pinot bianco dell’Alto Adige o lo Chardonnay altoatesino fanno parte della lista come il Pinot nero dell’Alto Adige o il Lagrein Kretzer. Da molto tempo in estate non si servono più solo i vini bianchi; negli ultimi anni anche i fruttati vini rossi godono di popolarità sempre crescente.

Cosa contraddistingue i vini estivi? Il loro aroma fresco, la struttura acida bilanciata, il corpo equilibrato e le note fruttate piene. Inoltre la raffinata mineralità dei vini altoatesini invita al piacere di bere. Il clima dell’Alto Adige con giornate calde e notti fresche e la coltivazione della vite dalle calde vallate fino alle aree di coltivazione più elevate favorisce la qualità e la varietà dei vini altoatesini.

Durante una cena con piatti mediterranei, con un piatto di formaggi o con affettati, i vini bianchi e rossi possono sprigionare in pieno il loro aroma. Particolarmente richiesto quest’estate è il Kretzer, un vino rosé prodotto dal vitigno autoctono del Lagrein. Il nostro consiglio: un bicchiere di Kretzer con piatti leggeri di pesce o carni bianche è il drink dell’estate 2019!

Vi auguriamo un’estate ricca di gusto all’insegna del vino.
Altri articoli
Altre cose da sapere sul mondo vinicolo dell'Alto Adige
News

I SI e i NO del vino

Il mondo dell’enologia vi appassiona e vi piace gustare un buon bicchiere di
News

Il 2016 in Alto Adige

Dopo aver archiviato un 2015 da primato, il settore vitivinicolo dell’Alto Adige saluta con favore un’annata 2016 buona e promettente. I
Torni all'elenco