Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
18.05.2018

Trofeo Schiava dell’Alto Adige 2017

Il 15 e 16 maggio si è svolta la 14° edizione del Trofeo Schiava dell’Alto Adige, che ha dimostrato ancora una volta la grande versatilità di questo vino

Lo scenario di alto design del vigilius mountain resort ha offerta la location ideale per le varie degustazioni in occasione del Trofeo Schiava dell’Alto Adige. Su invito di Ulrich Ladurner, Othmar Kiem e Günther Hölzl una selezionata giuria di giornalisti, enologi, sommelier ed esperti ha premiato le “Schiave dell’anno” tra 95 campioni.

A differenza degli anni precedenti, i vini quest'anno sono non stati degustati e premiati per le zone d’origine. Invece, c'erano solo due grandi categorie: tradizione e nuove vie. Sotto tradizione si intende la classica, buona Schiava, nella categoria nuove vie troviamo Schiave che vogliono esplorare nuovi territori.

Come “Schiava dell’anno 2017” sono state premiate:

nella categoria “Tradizione”:
• Alto Adige Lago di Caldaro classico superiore Plantaditsch 2016 - Klosterhof
• Alto Adige Lago di Caldaro classico superiore Kalkofen 2016 – Baron di Pauli
• Alto Adige Meranese Schickenburg 2016 – Cantina Merano
• Alto Adige Schiava Grigia 2016 – Cantina Cortaccia
• Alto Adige Schiava Vecchie Viti 2016 – Franz Gojer, Glögglhof
• Alto Adige Santa Maddalena classico 2016 – Cantina Bolzano
• Alto Adige Santa Maddalena classico 2016 – Stefan Ramoser, Fliederhof

nella categoria “Nuove vie”
• Alto Adige Schiava Vecchie Viti di Gschleier 2015 – Cantina Cornaiano
• Alto Adige Santa Maddalena classico Moar 2015 – Cantina Bolzano
• Donà Rouge 2011 – Hartmann Donà

Dato che la Schiava è un vino che piace anche ai semplici appassionati, una commissione scelta tra questi ha eletto come “preferito dal pubblico” tra i vincitori, l’Alto Adige Santa Maddalena classico Moar 2015, della Cantina Bolzano. Come Ambasciatore della Schiava 2017” è stata premiata l’iniziativa Kalterersee-Charta di wein.kaltern,

Ulteriori informazioni: www.vernatschcup.it
Un altro assaggio?
Altre cose da sapere sul mondo vinicolo dell'Alto Adige
News

I SI e i NO del vino

Il mondo dell’enologia vi appassiona e vi piace gustare un buon bicchiere di vino dell’Alto Adige a pranzo o a cena? Al ristorante andate sul sicuro ...
Torni all'elenco