Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
30.06.2017

Vino su due ruote tra paesaggi mediterranei

Tre itinerari in bicicletta uniscono attività sportiva e benessere naturale

Un paesaggio mediterraneo combinato al panorama montano alpino, ulteriormente impreziosito grazie a luoghi storici, giardini curati e antiche tenute vinicole. Grazie a queste impressioni, i visitatori che scelgono di esplorare la zona di produzione dei Vini Alto Adige ne rimangono affascinati. La bicicletta si rivela essere il compagno ideale per compiere questi itinerari segnalati, attraverso il pittoresco paesaggio.

L'itinerario nord parte da Bolzano e conduce i ciclisti attraverso la zona di produzione dei vitigni Santa Maddalena, e porta fino a Gries, la culla di un altro rosso autoctono – il Lagrein. Il percorso si snoda verso nord per 45 chilometri – fino a Terlano, Vilpiano e Nalles, immersi in un paesaggio ornato da vitigni e alberi da frutta. La via del ritorno scorre invece lungo l’altro lato del fiume Adige e termina nuovamente a Bolzano.

L’itinerario centro, leggermente più impegnativo del precedente, parte poco sopra il Lago di Caldaro, precisamente nell’omonimo paese vinicolo. L’itinerario, lievemente pendente, si snoda poi attraverso il bosco di Monticolo, passando per i due laghi, perfetti per prendere fiato e rinfrescarsi. Si continua poi pedalando verso Cornaiano, dove un panorama unico sui vigneti della conca di Bolzano premia gli audaci ciclisti. Il circuito termina nei tradizionali paesini vinicoli di S. Paolo, S. Michele e infine Caldaro.

L’itinerario sud conduce da Cortaccia sulla Strada del Vino fino a Salorno, il paese situato più a sud nel territorio dell'Alto Adige. Nelle trattorie è facile incontrare loquaci viticoltori e le persone sono solite riunirsi nella piazza del paese. Questo stile di vita mediterraneo accompagna il ciclista anche durante il restante tragitto attraverso gli storici paesi di Ora ed Egna, fino a Termeno, patria natale del Gewürztraminer.
Un altro assaggio?
Altre cose da sapere sul mondo vinicolo dell'Alto Adige
Torni all'elenco