Maso antico, varietà nuove

Coltivazione bio, specializzazione PIWI e una storia secolare

Che dalla combinazione di antico e nuovo nasca sempre qualcosa di interessante lo conferma in maniera evidente la tenuta Burgerhof Meßner di Bressanone. L’antichità è rappresentata dal maso stesso, situato in Valle Isarco su una terrazza di origine glaciale 750 metri sopra la città vescovile di Bressanone e citato per la prima volta in un documento del XIII secolo. Dal 1843 il maso è di proprietà della famiglia Meßner e oggi è gestito dalla quinta generazione.

Il volto di questa quinta generazione – almeno per quanto riguarda la viticoltura – è quello di Johannes Meßner. La sua passione per il vino e per la sostenibilità è il filo conduttore della produzione vinicola del maso, che segue principi biologici fin dal 1983. Johannes Meßner combina poi questa eredità con le conoscenze acquisite in tenute vinicole in Australia e Sudafrica, nel Nord e nel Sud America, in Germania e in Alto Adige.

Il suo credo è tanto semplice quanto eloquente: “Un buon vino nasce in vigna”, spiega il globetrotter del vino, che aggiunge: “Ogni piccolo passo del processo che va dalla pianta al vino nel bicchiere segna il vino in qualche modo”. E, dato che il vino comincia già nella vigna, il maso vinicolo punta esclusivamente sulle varietà PIWI. La selezione comprende Johanniter, Solaris, Muscaris, Souvignier Gris, Regent e Cabernet Cortis.

Una simile varietà, tuttavia, è piuttosto atipica per il maso, dove la regola, secondo i dettami della coltivazione biologica, è: tanto quanto basta e il meno possibile.
Strada Thalhofer 7, 39042, Bressanone
Tel. 0039 388 8984818

www.burgerhof-messner.com
Visita guidata
Degustazione
Ristorante
Pernottamento
Vendita diretta
Vendita diretta
“Un buon vino nasce in vigna. Ogni piccolo passo del processo che va dalla pianta al vino nel bicchiere segna il vino in qualche modo.”
Johannes Meßner, Burgerhof Meßner
Vitigni coltivati
Souvignier gris
Müller Thurgau
Muscaris
Cabernet cortis
Solaris
Kerner
Potete trovare ulteriori informazioni sotto www.burgerhof-messner.com
Impressioni sul vino:Visto, piaciuto, condiviso
Newsletter
Sempre aggiornati con la newsletter sui vini dell'Alto Adige