Vigneti con un panorama da sogno

Dai più alti vigneti di Termeno si ottiene un vino particolare

A 750 m s.l.m. si trovano le vigne più "alte" di Termeno, che appartengono all'azienda Gummererhof e che forniscono - nessuna meraviglia per Termeno! - innanzi tutto inconfondibili vini bianchi. Ma non solo.

Sella è una sorta di "terrazza al sole", per Termeno. Nel 1933, la famiglia Gummerer rileva un piccolo maso dove alleva il bestiame e coltiva cereali. Al maso appartiene anche un piccolo vigneto e nel 1970 viene costruita, annessa al maso, una locanda. Se all'inizio aveva lo scopo di accogliere gli escursionisti di passaggio, oggi la locanda Gummerer è nota ben oltre i confini provinciali. Anche perchè qui si servono i vini di casa, nei quali si ritrova l'altitudine del luogo. "Grazie all'altitudine, i nostri vini hanno un bilanciato rapporto tra grado zuccherino e acidità e sviluppano un carattere equilibrato che non si può dimenticare" - dice Franz Gummerer, che gestisce l'azienda omonima con la sua famiglia.

La superficie che coltiva, in parte molto erta ed esposta a sud-est, non supera i tre ettari. Per la maggior parte - quasi il 70% - è coltivata con vitigni bianchi: Pinot bianco, Sauvignon, Müller Thurgau e non da ultimo Gewürztraminer, che qui ha la sua patria.

Oltre ai bianchi, però, ci sono vitigni rossi. O meglio: un vitigno rosso relativamente nuovo ma interessante. Il vino rosso del Gummerer si chiama Diolinoir.
"Grazie all'altitudine alla quale crescono le nostre viti, i vini possiedono un equilibrato rapporto grado zuccherino-acidità e sviluppano un carattere inconfondibilmente armonico".
Franz Gummerer, vignaiolo presso la cantina omonima
Vitigni coltivati
Weißburgunder
Gewürztraminer
Potete trovare ulteriori informazioni sotto www.gummererhof.com

Conoscere i nostri vignaioli

Carattere, passione e dedizione per il vino