Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Zona anomala per la coltivazione di un vitigno anomalo

A Naz/Sciaves si coltiva l'antico vitigno Portoghese

Per zone particolari bisogna scegliere vitigni particolari. O, meglio, straordinari. E Konrad Delazer fa proprio questo, con la sua famiglia. I vigneti di maso Häuslerhof a Naz/Sciaves - all'estremità settentrionale del comprensorio viticolo altoatesino - ospitano il vitigno Portoghese.

Si tratta di una vecchia varietà di vite, la cui origine è da ricercare nell'attuale Slovenia, dov'è nato da un incrocio tra Blauer Zimet e Grüner Sylvaner. È un vino molto apprezzato nell'area sud-orientale del Vecchio Continente, mentre la superficie destinata alla sua coltivazione in Europa centrale sta gradualmente diminuendo. La decisione della famiglia Delazer di lavorare proprio con questo vitigno è decisamente un "andare contro corrente".

Konrad Delazer condivide questa scelta con la moglie Karin (in passato "reginetta delle mele") e con i figli Sabrina e Philipp. Il Portoghese viene coltivato su una parte della superficie vitata del maso, che si trova a 820 m s.l.m. "Oltre al Portoghese, nel nostro assortimento ci sono anche vini bianchi classici, come il Müller Thurgau" - racconta Konrad Delazer. "In fondo, la Valle Isarco è un territorio ideale per produrre vini bianchi". Puntare su due pilastri su una superficie tanto minuscola fa parte del curriculum di Konrad Delazer.

Vignaiolo appassionato, per lungo tempo si è guadagnato il pane come cuoco. E non basta, Delazer è anche un'esperta guida di mountain bike, il che non c'entra molto nè con la cucina nè con la viticoltura.  
Via Michael Pacher 1, 39040, Naz/Sciaves
Tel. +39 0472/412519

www.haeuslerhof.net
Lieferservice
"Puntiamo sul Portoghese, ma coltiviamo anche un classico vitigno bianco - il Müller Thurgau. In fin dei conti, la Valle Isarco è vocata per la produzione di vini bianchi".
Konrad Delazer, viticoltore a maso Häuslerhof
Weitere Informationen finden Sie unter www.haeuslerhof.net

Conoscere i nostri vignaioli

Carattere, passione e dedizione per il vino