Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Pinot grigio

Un bianco professionista con un ampio ventaglio di effetti a sorpresa

Il Pinot grigio trae le proprie origini dalla grande famiglia dei Pinot. A seconda della zona di coltivazione, questo vino bianco dal gusto pieno e ricco di estratti si presenta in vesti molto diversificate: a volte focoso e corpulento, con aromi fruttati di mela matura, pera e mela cotogna, a volte invece più raffinato, con note minerali e profumi di fiori di tiglio freschi. Ecco perché è un vino che sa sempre sorprendere e stupire.
Coltivazione
646 ha
è la superficie coltivata a Pinot grigio, pari al
11,9%
del totale della superficie vitata in Alto Adige
Temperatura di servizio
10°C
minimo
-
14°C
massimo
Si abbina bene a
pesce d'acqua dolce
piatti italiani
piatti tradizionali altoatesini
Terreno preferito
Nelle zone più meridionali dell’Alto Adige, su terreni alluvionali e detritici in aree calde, fino a un massimo di 500 metri di quota.
Le è venuta voglia?

Qui trova tutte le sfaccettature del Pinot grigio dell’Alto Adige

Servizi
 
 
 
 
221 di 221 visualizzati
Qualche parente stretto
Altri vitigni bianchi dell’Alto Adige
Torni all'elenco