Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Inconfondibili: il Lagrein e la Schiava

Di casa da più di un secolo

Fra i molti vitigni coltivati nel territorio i due vitigni “autoctoni” dell’Alto Adige sono quelli che meglio incarnano le peculiarità di questa terra. Avendo imparato da secoli a esprimere le caratteristiche più intrinseche del terroir altoatesino, il duo costituito da Lagrein e Schiava può vantare un’identità davvero inconfondibile.
Schiava Alto Adige

Schiava

Il ritorno di fiamma di un
amore di gioventù

Lagrein Südtirol

Lagrein

Un altoatesino nobile
in abito di velluto

“Ci sono due vini rossi che, versati nel calice, più di tutti gli altri fanno affiorare in modo inequivocabile la propria origine altoatesina: l’influsso delle montagne, la varietà di sfaccettature, lo spirito delle interazioni umane e la capacità tipica di questa terra di combinare spontaneità e affidabilità. Sono il Lagrein e la Schiava, due vini che si prestano in modo ideale a fungere da ambasciatori dell’Alto Adige, anche come vini di punta del territorio. Nati entrambi in Alto Adige, incarnano come nessun altro vino lo stile di vita e le peculiarità culinarie di questa terra.”

Margareth PfeiferAzienda Vinicola Pfannenstielhof

I vini dell’Alto Adige

I vitigni