Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
06.05.2019

Un capolavoro di spumante

Uno spumante con la “S” maiuscola, ambasciatore dell’Alto Adige

Cento litri di ottimo vino base, rifermentazione secondo il metodo classico e 94 mesi di affinamento: così sono nate le 189 bottiglie doppio magnum firmate Alto Adige. Ciascuna delle sette aziende della Associazione Produttori Spumante Alto Adige ha contribuito con il proprio vino base per dar vita a una cuvée unica all’insegna del motto “E pluribus unum” [dai molti uno], simbolo della molteplicità e dell’unicità dell’Alto Adige.

Il risultato è uno Spumante che racchiude in sé i tratti caratteristici dei sette produttori dell’Alto Adige, uno spumante che emoziona con le sue note aromatiche e il suo gusto unico. Lo spumante ambasciatore dell’Alto Adige, giunto alla sua terza edizione, è stato presentato il 6 maggio scorso durante un evento dedicato organizzato nella cantina nella roccia della tenu-ta Laimburg, dove ha accompagnato cinque creazioni speciali di altrettanti chef altoatesini, riscuotendo un grande successo anche per la bottiglia, una Jeroboam abbellita dall’etichetta disegnata dall'artista Jochen Gasser: un segno grafico particolare, che ricorda una “S” e rappresenta una chiave musicale, a indicare la melodia di questo Spumante, che diventa sinfonia al palato.

Lo spumante Alto Adige è uno dei prodotti di punta dell'industria vinicola altoatesina: un prodotto di altissima qualità, capace di rappresentare al meglio le “Alpine Pearl” dell’Alto Adige.

Lo Spumante ambasciatore dell’Alto Adige: un vino dal carattere unico e raro, un vino dai tratti nobili e capace di emozionare.
Un altro assaggio?
Altre cose da sapere sul mondo vinicolo dell'Alto Adige
News

L’unione fa la forza

Vi siete mai chiesti quanto lavoro c’è in un bicchiere di vino? Dalla potatura al taglio della vite, dai trattamenti fitosanitari alla raccolta, fino ...
Torni all'elenco