Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Un marchio forte per un contenuto prezioso

Come arriva in bottiglia il marchio “Alto Adige”

L’Alto Adige ha una vocazione naturale a produrre vini. Ma, in fondo, da cosa dipende il fatto che i vini prodotti siano eccellenti e apprezzati in tutto il mondo? Da persone che con passione e duro lavoro fanno crescere la qualità. Vignaioli indipendenti, cantine sociali e tenute che da decenni sanno produrre grandi risultati anche da piccole strutture. Insieme, ma lasciando, ciascuno, la propria impronta, perseguono l’obiettivo dichiarato di non riposare mai sugli allori, di proteggere la natura, tutelare le tradizioni e guardare al futuro rimboccandosi le maniche.

Il risultato sono vini le cui note incarnano l’impegno costante dei vignaioli e che possono fregiarsi del marchio “Vino dell’Alto Adige”.

La zona di produzione DOC

In fatto di zone di produzione ammesse a beneficiare della denominazione d’origine, l’Alto Adige vanta un primato in Italia. Questa piccola terra vinicola, infatti, produce molti vini diversi rispettando criteri qualitativi assai severi.
Da dove proviene la qualità

Premi e riconoscimenti

Quando l’impegno e la passione sono premiati dai risultati: i vini premiati dell’Alto Adige.

Annate

Mai prevedibili e sempre piene di sorprese: ogni annata è attesa con trepidazione.