Merlot
merlot
Il Merlot fu piantato per la prima volta in Alto Adige circa 130 anni fa, insieme ad altri vitigni bordolesi. Lo spettro aromatico comprende la mora, il ribes nero, la composta di prugne e diverse spezie. Se ne ricavano dei vini fruttati, corposi e dal gusto pieno, dotati di fascino mediterraneo e con un sentore tanninico morbido e maturo.
Superficie di produzione:
187 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Oltradige, Bassa Atesina e Valle dell’Adige
Posizione preferita:
In zone non oltre i 350 m s.l.m., predilige terreni mediamente pesanti a grande componente scheletrica
Temperatura di servizio:
14-16 °C
Abbinamenti consigliati:
selvaggina ungulata e da penna, piatti di carne classici, formaggi stagionati
vernatsch
Superficie di produzione:
798 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente a Bolzano, Oltradige, Merano e Bassa Atesina
 
blauburgunder
Superficie di produzione:
443 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Bassa Atesina e Oltradige
 
lagrein
Superficie di produzione:
468 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente a Bolzano e Bassa Atesina
 
cabernet-sauvignon
Superficie di produzione:
161 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Bassa Atesina, Oltradige e Bolzano
 
rosenmuskateller
Superficie di produzione:
12 ha
Area di coltivazione:
Prevalentemente in Oltradige e Bassa Atesina
 
Superficie di produzione:
Area di coltivazione:
torna su
Seguiteci ... ... ... ...