Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Sauvignon blanc

Un antico seduttore in bianco

Questo vitigno antico, originario della Francia, fu introdotto in Alto Adige alla fine dell’Ottocento. Da allora il Sauvignon blanc è diventato uno dei bianchi di punta del territorio e ottiene un successo crescente. Nei vigneti ubicati sui versanti rivolti a Est e a Ovest sviluppa molto bene le sue note fruttate più caratteristiche di uva spina, frutto della passione, sambuco e ribes nero. Vivace e fresco, oppure corposo e intenso, è il bianco emergente dell’Alto Adige.
Coltivazione
423 ha
è la superficie coltivata a Sauvignon blanc, pari al
7,8%
del totale della superficie coltivata a viti in Alto Adige
Temperatura di servizio
10°C
minimo
-
12°C
massimo
Si abbina bene a
aperitivo
pesce d'acqua dolce
piatti vegetariani
formaggi di capra
Terreno preferito
Preferibilmente terreni calcarei a quote medio-alte fino a 600 m s.l.m.
Le è venuta voglia?

Qui trova il Sauvignon blanc dell’Alto Adige

Servizi
 
 
 
 
221 di 221 visualizzati
Qualche parente stretto
Altri vitigni bianchi dell’Alto Adige
Torni all'elenco